Seguici su

Escursionista precipita sulla Majella in una zona in cui il telefono non prende: allarme diramato via radio sul CANALE 8-16 della Rete Radio Montana

Domenica pomeriggio (31/07/2016), Paride D.L. (ID: MIKE 30) era in fase di rientro da un'escursione in solitaria sul Monte Amaro nel massiccio della Majella, in Abruzzo, quando si è fermato nei pressi del Bivacco Fusco per scambiare due chiacchiere con altri escursionisti. All'improvviso ha sentito un urlo e pochi secondi dopo una ragazza - con cui aveva parlato poco prima per fargli conoscere la RRM - gli è andata incontro comunicandogli che una persona era precipitata da un sentiero. Paride si reca immediatamente sul luogo dell'incidente seguendo la ragazza, e la scena gli si presenta - racconta - subito abbastanza grave: la persona era scivolata giù per circa 25 metri fino ad arrestarsi sul ghiaione del pendio. L'infortunato viene quindi raggiunto assieme ad altre persone accorse, e gli vengono subito prestati i primi soccorsi. E' apparso subito evidente che le ferite erano abbastanza gravi (testa, viso e gambe).

La zona risultava non essere coperta da segnale telefonico GSM. MIKE 30 provvede quindi a diramare una chiamata di emergenza via radio sul CANALE 8-16 della RRM; risponde Gianluca S. (ID: LIMA 102) che era di ritorno dal Pizzo Intermesoli (nel massiccio del Gran Sasso d'Italia), ovvero a circa 60 Km in linea d'aria dalla Majella e in portata ottica. LIMA 102, avendo campo, chiama subito il 118 richiedendo l'intervento del Soccorso Alpino e fornendo tutte le informazioni che MIKE 30 gli forniva via radio (posizione, condizioni del ferito); dà inoltre indicazioni sul CANALE 8-16, per permettere l'eventuale contatto radio diretto con MIKE 30, che si trovava vicino al ferito.

LIMA 102 è rimasto in costante contatto radio con MIKE 30 per tutta la durata dell'intervento, rimanendo quindi fermo in quota per circa 30 minuti, per fargli da "ponte" con i soccorsi. Ad intervenire è stato un elicottero AB-412 dei Vigili del Fuoco, che tramite il verricello ha provveduto al recupero del ferito e al trasporto dello stesso in un'area di sosta nei pressi dell'albergo Mammarosa, dove ad attenderlo c'era un'ambulanza del 118. Il medico dell'ambulanza ha preferito far trasportare l'infortunato all'ospedale in elicottero.

MIKE 30 ha quindi accompagnato i tre amici dell'infortunato verso valle, dove questi avevano le macchine. Anche LIMA 102 ha fatto rientro verso Campo Imperatore.

Si ringraziano Paride e Gianluca per le relazioni sull'accaduto e le fotografie dell'intervento di soccorso.

 

Leggi anche: Come allertare il Soccorso Alpino in assenza della copertura di rete cellulare