Seguici su

Modulo per le Emergenze in Montagna

In caso di emergenza in montagna, anche pochi minuti potrebbero fare la differenza per l'esito positivo di un'operazione di soccorso nei propri confronti. Le dure condizioni ambientali e climatiche che si presentano in montagna, in particolare nella stagione invernale, sono sicuramente più critiche di un ambiente urbano o comunque pianeggiante. Abbiamo pertanto studiato e disegnato un modulo cartaceo che ognuno di voi potrà stampare e compilare, per facilitare e velocizzare l'eventuale salvataggio (proprio o del gruppo che stiamo accompagnando).

Come avrete modo di vedere nel PDF di seguito linkato, il modulo è diviso in due parti...

  • La prima parte andrà posizionata bene in vista sul cruscotto della propria autovettura. Potrebbe rilevarsi utile, ad esempio, nel caso in cui un nostro parente che non ci vede rientrare all'orario previsto (dopo un'escursione, una giornata alla ricerca di funghi, una sessione di caccia, una scalata, etc.), allerti il Soccorso Alpino. Una volta che il parente ha indicato la zona approssimativa alla Centrale Operativa, le squadre di soccorso che si recano sul luogo, avranno modo di restringere l'area di ricerca prelevando informazioni dal foglio che abbiamo lasciato sul cruscotto, diminuendo così i tempi di intervento. Relativamente alla RRM, i soccorritori potranno tentare il contatto radio diretto con il/i disperso/i o il/i ferito/i, velocizzando ancor più le operazioni di ricerca e successivo soccorso.
  • La seconda parte contiene invece un vademecum sulle informazioni da fornire alla Centrale Operativa del 118/112, ai fini di attivare efficentemente i soccorsi in caso di emergenza (incidente o smarrimento). In situazioni di panico, infatti, anche le cose più semplici potrebbero diventare difficilissime da applicare; leggere su carta le frasi da dire all'operatore che ci ascolta dall'altra parte del telefono, sicuramente ci aiuterà a fornire tutti i dati necessari.

Il Team di progetto non potrà essere ritenuto responsabile in caso di effrazione/danni causati al proprio autoveicolo, lasciato incustodito nei pressi del luogo da cui ha inizio l'attività outdoor... Il nostro consiglio, pertanto, è quello di lasciare sul cruscotto la "parte A" del modulo solamente nel caso in cui il parcheggio della vostra auto sia lontano e non raggiungibile facilmente dai centri abitati. Una valida alternativa, molto più sicura, è quella di lasciare la "parte A" presso il rifugio di appoggio prescelto.

Scarica il modulo in formato PDF